Sovrastrutture

I sistemi implantari odierni sono costituiti da una vite in titanio che cresce saldamente insieme all'osso mascellare e da un cosiddetto elemento strutturale che è saldamente avvitato al corpo dell'impianto. Questi nuovi denti ancorati agli impianti sono chiamati sovrastrutture. Lo scopo di questo moderno tipo di restauro è sostituire completamente la funzione e l'estetica dei denti perduti. A causa delle circostanze individuali del paziente, la restaurazione e i costi possono essere molto diversi. È fondamentale una precisa valutazione e valutazione da parte di personale specializzato.

Spiegazione del termine “sovrastruttura”

Sovrastruttura (lat. supra "sopra") è un termine collettivo in odontoiatria per tutte le parti che sono attaccate a un impianto come protesi dentale. L'impianto dentale funge da radice del dente artificiale ed è la connessione per ancorare corone artificiali, strutture di ponti o protesi supportate da impianti.

Il lavoro protesico con corone e ponti come sovrastruttura è molto più confortevole rispetto alle protesi rimovibili e la sua estetica aumenta l'autostima del paziente.

In implantologia, la sovrastruttura viene incorporata circa tre-sei mesi dopo l'impianto del dente e la sua guarigione. Il pezzo di collegamento tra l'impianto e la sovrastruttura è il perno implantare.
 

Aree di applicazione

  • Per il restauro di denti singoli, per evitare che i denti adiacenti vengano integrati con un ponte.

  • Per allungare file di denti corte.

  • Per evitare protesi rimovibili in quanto sono rimasti pochi denti.

  • Per mandibole sdentate per una migliore tenuta della protesi.

  • In caso di condizioni anatomiche sfavorevoli per sostenere protesi convenzionali - es. condizione dopo la resezione del tumore.

  • Per ulteriore supporto se non è disponibile un ancoraggio sufficiente. 

Le sovrastrutture più comunemente utilizzate sono:

Il dentista decide sulla base delle condizioni individuali nella bocca del paziente se è possibile una corona o un ponte.
Se il moncone merita ancora di essere conservato, può essere dotato di una corona. Tuttavia, se è presente uno spazio tra i denti, sono necessari due denti pilastro per il restauro del ponte. Il restauro è fornito da un elemento intermedio del ponte, che è fissato ai denti adiacenti con l'aiuto di corone/ancoraggi per ponti.

Il dentista decide sulla base delle condizioni individuali nella bocca del paziente se è possibile una corona o un ponte.
Se il moncone merita ancora di essere conservato, può essere dotato di una corona. Tuttavia, se è presente uno spazio tra i denti, sono necessari due denti pilastro per il restauro del ponte. Il restauro è fornito da un elemento intermedio del ponte, che è fissato ai denti adiacenti con l'aiuto di corone/ancoraggi per ponti.

Il dentista decide sulla base delle condizioni individuali nella bocca del paziente se è possibile una corona o un ponte.
Se il moncone merita ancora di essere conservato, può essere dotato di una corona. Tuttavia, se è presente uno spazio tra i denti, sono necessari due denti pilastro per il restauro del ponte. Il restauro è fornito da un elemento intermedio del ponte, che è fissato ai denti adiacenti con l'aiuto di corone/ancoraggi per ponti.

Il dentista decide sulla base delle condizioni individuali nella bocca del paziente se è possibile una corona o un ponte.
Se il moncone merita ancora di essere conservato, può essere dotato di una corona. Tuttavia, se è presente uno spazio tra i denti, sono necessari due denti pilastro per il restauro del ponte. Il restauro è fornito da un elemento intermedio del ponte, che è fissato ai denti adiacenti con l'aiuto di corone/ancoraggi per ponti.

Processo sicuro per sovrastrutture grazie alla più recente tecnologia CAD/CAM